BEIRUT - LIBANO 2020

Raccolta fondi per l'emergenza abitativa

Il 4 agosto 2020 una violentissima esplosione in un hangar del porto di Beirut ha devastato una vastissima area della cittÓ procurando oltre duecento vittime, più di settemila feriti, ha distrutto interi quartieri. Oltre 300mila persone sono state private delle loro abitazioni, dei loro luoghi di lavoro e socialitÓ.

Una catastrofe che va ad aggiungersi alla complessa, difficilissima e dolorosa condizione che l'intera popolazione del Libano sta attraversando da oltre dieci anni come conseguenza della guerra civile in Siria, la crisi economica, finanziaria e politica interna, fino alla pi¨ recente epidemia Covid-19.

Associazione SUD, dalla Valle d'Itria in Puglia dove ha la sua sede, insieme ad altre organizzazioni civili italiane, avvia un'azione di sostegno alla popolazione di Beirut in cooperazione con alcune realtà della societÓ libanese con cui collaboriamo da diversi anni.

Sostienici e partecipa anche tu
a questa azione di solidarietà e di ricostruzione!

linea

Come donare

Bonifico bancario intestato a:
ASSOCIAZIONE SUD
IBAN: IT61E0306909606100000108850
BIC: BCITITMM
CAUSALE: EMERGENZA BEIRUT 2020

si può donare anche utilizzando PayPal

linea

In questa Prima Fase (15 agosto-30 settembre 2020) ci concentreremo sull'emergenza e i proventi della raccolta fondi saranno destinati a tre realtà che operano sia a Beirut sia nel resto del Libano e con le quali Associazione SUD collabora da diversi anni.

Una particolare attenzione sarà rivolta alle fasce più fragili e vulnerabili della popolazione con il coinvolgimento dei giovani libanesi in azioni di volontariato attivo.

linea

Arcidiocesi Maronita di Beirut

Dalla mail ricevuta da P. Jad Chlouk, parroco della Cattedrale St. Georges - Beirut:
"Nella zona di Beirut dove è accaduta l'esplosione otto parrocchie sono state colpite gravemente, tra cui la sede arcivescovile, e la chiesa Cattedrale.
La maggior parte delle persone e le famiglie che vivono in queste parrocchie hanno perso le loro case che sono state o distrutte totalmente o sono diventate nei posti invivibili. Non ci sono più né finestre o porte né mobilia, solo una sorta di muri ma senza null'altro.
Sono almeno 5000 famiglie che non hanno più la casa, molte di loro non hanno un'altra casa per poter scappare e vivere lì mentre si rifà quella a Beirut. L'arcidiocesi maronita di Beirut ha messo come priorità in questi momenti di aiutare queste famiglie e di provvedere loro all'inizio il cibo e i soldi per trovare un alloggio, per poter ristrutturare le loro case. Abbiamo lanciato anche un'altra iniziativa per trovare delle case temporaneamente per quelli che non hanno più niente. I giovani delle nostre parrocchie più lontane ma anche delle altre diocesi, ci stanno aiutando per pulire e per poter capire quali sono i danni, per salvare ciò che si può salvare e riabilitare un po' di posti per poter usarli per queste famiglie dislocate.
Le chiese danneggiate di questo posto, sono delle chiese antiche, però la loro ristrutturazione è stata messa in secondo piano per il momento perché abbiamo il dovere di prendere cura innanzitutto della Chiesa-comunità e poi della chiesa di pietre."

Sito internet: Cattedrale Maronita St. Georges di Beirut

Chabibeh Sporting Club

Associazione che lavora in particolare con i giovani per la promozione dello sport e delle attività ricreative, con una lunga esperienza nell'ambito del Programma Erasmus+ dedicato ai Paesi della sponda sud del Mediterraneo.
Dalla mail ricevuta da Lama Tabet, formatrice EuroMed e responsabile del Dipartimento Giovani:
"After the unfortunate disaster that hit our country, we started mobilizing our volunteers and we are providing the following support:
- Food and water for people who lost their homes and businesses in the areas around the explosion
- Rehabilitation support for houses that need basic reparations (broken doors, broken windows, broken glass, broken furniture, basic rehabilitation).
We are collaborating with other NGOs and institutions to get access to data, in addition to doing field visits for assessment. Today our volunteers cleaned and repaired the windows of the public school of Chiah, and yesterday they distributed drinking water and food in the damaged area."

Sito internet: Chabibeh Sporting Club

Maison de la Providence

Associazione di volontari che operano nella Municipalità di Hadeth-Beirut.
Dalla mail ricevuta da Cosette Nakhle, assistente sociale presso la municipalità di Hadeth:
"L'associazione Maison de la Providence prepara e distribuisce quasi 150 pasti giornalieri a persone in grave difficoltà economica. L'attività è iniziata nell'ottobre del 2019 e poi è incrementata nei mesi successivi per l'aggravarsi della situazione a causa della pandemia del coronavirus. Adesso, con questo evento così catastrofico i bisogni sono aumentati in maniera esponenziale. Tutte le persone coinvolte, da chi cucina a chi distribuisce i pasti casa per casa, sono volontari. Reperire gli alimenti è diventato sempre più complicato anche per la forte svalutazione della lira libanese e i prezzi sempre più alti dei prodotti. Sostenere questa iniziativa significa consentire a chi non ha nulla di avere almeno un pasto caldo al giorno."
Sito internet: Maison de la Providence

linea

In Italia l'iniziativa è promossa dall'Associazione SUD in collaborazione con:
Sud Est Donne aps, Luzzart Syncretic Agency aps, Briciole-Associazione Umanitaria, Rosa Bianca-Valle d'Itria, FuoriFase, Basilica di San Martino (Martina Fr
anca), Associazione Artigiana di Mutuo Soccorso (Martina Franca) , Libreria L'Approdo - Locorotondo (Ba), Mavì aps, ICSE, I-dare Italy
Media partner: Idea Radio nel mondo - TeleTrullo - ItriAttak

Le adesioni sono aperte a quanti (singoli e associati) desiderano unirsi per la buona riuscita dell'iniziativa. L'elenco delle collaborazioni è in continuo aggiornamento.

linea

Emergenza Libano 2020 Emergenza Libano 2020 Emergenza Libano 2020
Brochure Aggiornamenti su Facebook Press kit

linea

torna a home :

>>>

News

info


Appuntamenti, iniziative, progetti in giro per l'Europa e non solo.

per conoscere
more

Attività

I nostri progetti in corso.

per agire
more

Centro Studi

Centro Studi "Iqbal Masih". Documentazione, ricerche, studi, formazione per l'inclusione e la pace.

per comprendere
more